Il Collegio Docenti e tutte le sue articolazioni concorrono al conseguimento degli obiettivi generali del POF per il miglioramento dell’offerta formativa. Gli indicatori considerati prioritari per il corrente anno scolastico sono i seguenti:

 ricerca delle cause dell’insuccesso scolastico e conseguente miglioramento del servizio erogato;

 efficacia didattica della scuola;

 Consiglio di classe come organo promotore del miglioramento dell’offerta formativa e del successo scolastico;

 ruolo propositivo dei Dipartimenti;

 promozione dell’uso delle nuove tecnologie applicate alla didattica;

 miglioramento dell’ambiente scolastico.seguenti:

 

 

CRITERI DIVALUTAZIONE 

La valutazione dei livelli di apprendimento raggiunti dagli allievi è un aspetto particolarmenterilevante della professionalità docente.

La valutazione ha come finalità formativa l’individuazione delle potenzialità e delle carenze di ciascun alunno, la promozione di processi di autovalutazione, di miglioramento  dei  livelli di  conoscenza e di successoformativo.

Essa è di competenza del docente che, operando nell’ambito delle disposizioni di legge e dei criteri che il Collegio si è dato attraverso il presente Piano dell’offerta formativa, agisce con autonomia e discrezionalità all’interno del lavoro collegiale prodottodalConsigliodiclasse.

Ogni alunno ha diritto ad una valutazione trasparente e tempestiva. I docenti, valutando gli studenti in itinere e al termine del percorso annuale di studio, terranno conto:

 1. dei livelli di partenza e del percorso compiuto dalla classe e dai singoli studenti;

2. degli standard di disciplina in uscita dal ciclo ( primo biennio, secondo biennio, ultimo anno di corso) deliberati dai dipartimenti ;

3. del comportamento;

4. del rendimento scolastico complessivo degli alunni osservando in particolare :

a) livelli della preparazione

1. rispetto ai livelli di partenza (grado e qualità del recupero)

2. rispetto ai contenuti specifici della materia

3. rispetto all’approfondimento

b) apprendimento

1. rispetto al ritmo

2. rispetto allo stile cognitivo

c ) abilità/competenze

1. abilità/competenze logiche e cognitive

2. abilità/competenze espressivo-formali

3. abilità proprie della disciplina

4. abilità/competenze critiche

 

d)prestazioni riguardo allo studio e al lavoro:

  1.            le capacità organizzative
  2.            l’ordine
  3.            l’accuratezza formale
  4.            l’applicazione

 

Al termine del primo biennio il consiglio di classe compilerà per ciascuno studente la  certificazione delle competenze ai sensi del D.M. n.9 del27/01/2010.

Per completare la conoscenza dello studente e per l’assegnazione del voto di condotta saranno valutati, secondo quanto deliberato dal collegio dei docenti, il comportamento, la collaborazione e la partecipazione in relazione ai risultati attesi specificati diseguito:

 

 

 

RISULTATI ATTESI

L’alunno dimostra di:

 

 

 

Il comportamento responsabile

Adottarecomportamentiresponsabiliperlatutela e il rispettodell’ambiente

Rispettareglialtriedesseredisponibile al confronto Partecipare alle lezioni in modoattivo

Prestare attenzione, essere puntuale nella frequenza e nello svolgimento dei compiti assegnati

 

 

 

 

La collaborazione e partecipazione

 

Sapere interagire in gruppo, valorizzando le proprie ed altrui capacità Essere capace di ascoltare e di valutarei contributi deicompagni

Saper dibattere con compagni ed insegnanti sviluppando spirito critico e maturando piena coscienzadelleproprieidee

Accettareideeecomportamentidiversiinunospiritodi tolleranza

 

 

 

La formazione di comportamenti positivi viene favorita dalla partecipazione ai Progetti  previsti nelPOF.

GRADUAZIONE DELLAVALUTAZIONE

 

I Dipartimenti disciplinari fissano criteri di  valutazione comuni sia per lo scritto  che per l’orale, concordando il livello minimo accettabile e ciò in rapporto agli standard di disciplinafissati.

 

Lavalutazioneècondottaattraversoiseguentiinterventididattici:

  • Definizione di modalità di verifica coerenti con gli obiettivi prefissati: prove scritte, prove orali, test,mappe concettuali , prove grafiche, prove pratiche, lavori di gruppo.
  • Definizione di criteri oggettivi e di griglie per la valutazione delle prove (programmazioni dei  dipartimenti)

 

Le verifichesaranno:

  •   costanti: segnano il percorso formativo dello studente e  della  classe.  Una  rilevazione costante ma ragionevolmente distribuita nel tempo aiuta lo studente a maturare sul piano formativo responsabilizzandolo. La normativa ne prevede "un congruonumero"
  •   in itinere (quando):  ogni  docente,  tenendo  presenti  le  indicazioni  dei  Dipartimenti disciplinari, deciderà i tempi, distribuendo adeguatamente le verifiche formative e sommative nell’arco dei due quadrimestri. In tal modo avrà  sotto  controllo il processo educativo e, nel contempo, consentirà a ciascuno studente di rendersicontodelpropriogradodipreparazione.
  •   variate: possono essere di varia tipologia (tema scritto, traduzioni, esercizi, interrogazioni, questionari,  commenti, relazioni,ecc.)

 

In particolare deve essere, per quanto possibile, evitato il cumulo delle prove scritte nello stesso giorno. Per garantire la trasparenza e la tempestività della valutazione la correzione  deve essere effettuata orientativamente entro 15 giorni dalla prova, al fine di consentire un pronto recupero degli errori; deve sempre essere permessa la visione dei compiti agli alunni e aigenitori.

Deve essere comunicata allo studente la valutazione della prova orale al termine della stessa, sia comunicando il voto in decimi che esplicitando verbalmente il giudizio sulle positività e/o carenze  evidenziate.

 

Saranno effettuate nelle varie discipline almeno due prove scritte, ove previste, e 2 prove orali per  ciascun periododidattico.

 

TABELLA   LICEI   PRIMO  BIENNIO

 

Siglario:LS=LiceoScientifico  LSSA=LiceoScientifico-opzioneScienzeApplicate

LSSport.=LiceoScientificoSportivo

 

Insegnamenti

Percorsi

Prova scritta

Prova orale

Prova pratica

Prova grafica

Disegno e Storiadell'Arte

 

LS eLS SA

 

 

O

 

 

G

Lingua e Letteratura

 

LS LS SAe

LSSport.

 

S

 

O

 

 

Lingua e Culturalatina

 

LS

 

S

 

O

 

 

Linguae Cultura

 

LS LS SAe

LSSport.

 

S

 

O

 

 

Storia e Geografia                                              

 

LS LS SAe

LSSport.

 

 

O

 

 

 

Matematica

 

LSSA

 

S

 

O

 

 

Matematica con Informatica

 

LS LS SAe

LSSport.

 

S

 

O

 

 

Fisica

 

LS LS SALS

Sport.

 

S

 

O

 

 

Scienzenaturali

 

LS LS SAe

LSSport.

 

S

 

O

 

 

Scienze Motorie e Sportive

 

LS LS SAe

LSSport.

 

 

O

 

P

 

Informatica

 

LSSA

 

S

 

O

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.