La scuola prevede l’organizzazione da parte dei Consigli di Classe di progetti che rappresentano, insieme ai progetti proposti dai dipartimenti, l’ambito privilegiato dell’innovazione didattica. Essi permettono infatti di realizzare, in orario antimeridiano, percorsi caratterizzatida:

 

  • modularizzazione degli insegnamenti, flessibilità di classi e costituzione di gruppi interclasse
  • flessibilità dei tempi, intendendo per flessibilità oraria l’articolazione modulare di gruppidi
  • alunni diclassi diverse e aggregazione di aree disciplinari
  • interdisciplinarietà
  • valorizzazionedellavorodilaboratorio
  • indaginesuinuoviambitidiintervento
  • sperimentazione dell'innovazionedidattica
  • realizzazione di percorsi individualizzati con particolare riferimento alle situazioni di difficoltà.

 

Progettidiampliamentodell'offertaformativa

 

 

I progetti proposti dai dipartimenti sono destinati a tutti gli studenti che potranno partecipare a ciascun modulo secondo i propri interessi e, per gli studenti del triennio, anche  al fine della certificazione del credito scolastico. La scuola sceglie di valorizzare  in particolare quei progetti interdisciplinari o disciplinari che si svolgono  in orario  pomeridiano, che coinvolgono almeno 20 alunni di classi diverse e più docenti e che prevedanolaproduzionedimaterialedidatticocherimarràagliattidellascuola.

 

 

 

PROGETTI

 

  • Reset                                       Referenti          Prof.sse Palma ePerrella

Il progetto nasce dalla volontà di creare un anello di congiunzione tra mondo scolastico e il mondo del lavoro, con riferimento a categorie professionali che operano nell’ambito dell’organizzazione di eventi sportivi. Esso, cioè, mira a integrare la formazione degli studenti attraverso l’apprendimento di competenze che non sono previste nel percorso scolastico ma che sono fortemente richieste dalle aziende che lavorano nel settore (ad esempio coordinare i soggetti che compongono un team di lavoro e contribuiscono alla riuscita di una manifestazionesportiva.

 

  • Scuolaevolontariato           Referente         Prof.Pizzutelli

Il Progetto Scuola e Volontariato nasce con l’intento di creare è uno “spazio” di confronto tra il Liceo Scientifico e il mondo del volontariato. Il progetto offre un ventaglio di esperienze/ attività dentro e fuori dagli orari scolastici che mira a promuovere una cultura della solidarietà e della gratuità, ma anche una gestione alternativa del tempo libero. Gli obiettivi specifici del progetto sono: collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività dell’ambiente; fornire agli studenti occasione di crescita personale attraverso esperienze di partecipazione attive; conoscenza del volontariato come stile di vita positivo e promozione della sua valorizzazione nell’attivitàscolastica;promozionedeivalorideldialogo,dellasolidarietàedellaintegrazione

 

 

delle diverse abilità; consolidamento dei principi della convivenza civile attraverso la diffusione di pratiche socialipositive.

 

  • FilodiArianna                      Referente         Prof.sse Caduto ePizzutelli

Il progetto, in collaborazione con la Usl, ha come finalità quella di contrastare il disagio e promuovere lo “star bene” a scuola da parte degli studenti attraverso processi di partecipazione attiva alla vita scolastica. Il progetto prevede la formazione di un gruppo di studenti supporter che svolgono attività di sostegno verso gli alunni delle classi prime. Tra le attività svolte ci sono quelle di organizzazione e coordinamento delle attività di accoglienza delle classi prime con spettacolo di apertura e accoglienza nelle classi (primo giorno di scuola); di informazione e sensibilizzazione da parte dei supporter agli studenti delle classi prime ad una votazione ragionata e responsabile per l’individuazione dei rappresentanti di classe, d’istituto e della consulta provinciale; di partecipazione alle assemblee mensili delle classi prime e di attività di formazione in itinere deisupporter.

 

  • GestioneBiblioteca             Referente         Prof.Parente

Il progetto si propone la realizzazione e la conduzione di una sala di lettura in modo da prevedere anche la possibilità per i docenti di organizzare attività didattiche all’interno della biblioteca stessa. Tra le attività da svolgere: organizzazione di spazi per la consultazione; servizio di prestito bibliotecario; realizzazione di un archivio dei materiali prodotti dai docenti e dagli alunni nell’ambito delle attività didattiche del corrente anno scolastico; collaborazione con studenti e docenti che intendano organizzare attività didattiche all’interno dellabiblioteca.

 

  • CacciaalTesoro                    Referente         Prof.ssaHagendorfer

Si tratta di un progetto del Dipartimento di Matematica del biennio che consiste in una gara a squadre alla quale partecipano tutte le classi seconde. Il progetto ha come finalità quella di offrire agli alunni l'opportunità di affrontare situazioni problematiche con aspetti creativi, attraverso attività ludiche che stimolino il pensiero divergente e lasocializzazione.

 

  • Fuoriclasse                           Referenti          Prof.sse Savo eZona

Dallo studio della geometria piana alla trasformazione in forme dinamiche nello spazio. Il progetto è rivolto alle classi del biennio e prevede una installazione finale dei lavori collocata in spaziaperti.

 

  • OlimpiadidellaMatematica                       Referente      Prof.Turriziani

La nostra scuola partecipa a competizioni di carattere scientifico quali le olimpiadi della matematica,  della fisica  e  dell'informatica. Per  quanto  riguarda la  matematica  è attivato   un progetto di preparazione  per le  Olimpiadi.  Durante il  corso  i ragazzi  hanno  l'occasione di applicare in contesti differenti quanto appreso nei programmi scolastici, inoltre possono conoscere aspetti e temi della matematica che non sono affrontati nei programmi curricolari. Il lavoro che svolgono è sia individuale che di gruppo, perché le competizioni sono sia individuali che asquadre.

 

  • Olimpiadi dellaFisica(prep.)         Referente         Prof.ssaBarberi

Il progetto prevede 4 incontri della durata di 2 ore ciascuno. Gli incontri saranno rivolti agli alunni del Liceo posizionati nei primi 10 posti della graduatoria relativa alla selezione scolastica della prima fase delle Olimpiadi Italiane di fisica. Il corso ha l'obiettivo di fornire una adeguata preparazione alle eccellenze della scuola per la gara di 2° livello. Il corso sarà effettuato nel mese di gennaio in quanto la gara solitamente si svolge nel mese difebbraio.

 

  • Matematichiamo                   Referente         Prof.ssaCaduto

Il progetto, rivolto alle giovani matricole, prevede che queste siano affiancate da un gruppo di studenti delle classi seconde (Tutor) che, con il supporto di Docenti di matematica del biennio, seguano i compagni più piccoli per prevenire disagi e per aiutare a superare le  difficoltà incontrate nello studio della matematica. Queste attività, oltre a cementare rapporti di solidarietà tra giovani, permettono a molti ragazzi dotati di buone competenze scolastiche di rendersi utili verso i più fragili, misurando allo stesso tempo le proprie capacità tutoriali e sviluppando senso  di appartenenza, doti empatiche e competenze relazionali. Tra gli obiettivi vi sono quelli di ricercare e sperimentare strategie comportamentali tra pari volte a migliorare la qualità della vita nella scuola, indurre comportamenti di correttezza e rispetto di persone e cose e recuperare e consolidare conoscenze sia per i tutorati che per  itutor.

 

  • ScienzeOpenday                 Referente         Prof.ssaBarberi

 

 

Il   Progetto   Open   Day   nei   laboratori   di   scienze   prevede   la   realizzazione   di    incontri tra docenti ed alunni nei quali gli alunni acquisiranno il giusto grado di preparazione per gestire le attività di laboratorio nelle giornate dell'Open Day. Gli obiettivi si possono così elencare: accoglienza degli studenti di terza media nei laboratori scientifici del liceo; coinvolgimento degli studenti di terza media in semplici esperimenti di fisica e di scienze guidati da alunni del liceo; conoscenza ed interpretazione di alcuni fenomeni naturali per gli alunni del liceo; saper spiegare in modo semplice e chiaro le leggi scientifiche necessarie per comprendere gli esperimentiproposti.

 

  • PPS                                         Referente         Prof.Troncone

Si tratta di un progetto che fa capo al MIUR. Il Problem Posing and Solving (porre e risolvere problemi) implica la capacità di formulare domande e trovare risposte ragionando in modo razionale  e interdisciplinare. Il   progetto   prevede   l’uso   di   sussidi   informatici:   il   software Maple che è un ACE (Ambiente di calcolo evoluto) e consente di preparare  presentazioni e documenti, esegue calcoli numerici e simbolici, rappresenta grafici e animazioni in 2d e 3d, può essere arricchito da contenuti interattivi e può essere utilizzato sia in maniera intuitiva che con un linguaggio di programmazione. Inoltre gli studenti possono far uso della "piattaforma" on line Moodle in cui le classi sono comunità di apprendimento orientate allo sviluppo di conoscenze e abilità, ogni studente è in continua interazione con i contenuti e il docente, ma anche con i compagni con i quali instaura forme di apprendimentocollaborativo

 

  • Trinity                                    Referente         Prof.Gramiccia

 

Il nostro Liceo è sede di esami Trinity dal 2011. I centri registrati come sedi di esame Trinity sono scuole o istituzioni completamente indipendenti dal Trinity College London, che è un Examinations Board (Ente Certificatore) britannico, patrocinato da Sua Altezza Reale il Duca di Kent. Gli esami orali del Trinity (GESE, Graded Examinations in Spoken English) sono disponibili su 12 livelli (denominati Grade) dall'iniziale all'avanzato, e coprono l'intera gamma del Quadro Comune di Riferimento Europeo (da un livello pre A1 a C2). Si può accedere al livello più consono alle proprie abilità, dal principiante al livello madrelingua, quindi vi è un esame adatto a tutti coloro che studiano l'inglese, anche per chi sa solamente poche frasi. I dodici livelli vengono suddivisi in 4 stadi: Initial, Elementary, Intermediate eAdvanced.

 

  • Teatroinlingua                    Referente         Prof. Palombi, prof.ssaCurletto

Il progetto prevede attività laboratoriali di recitazione in italiano e inglese, scenografia, costumi.  Il laboratorio si conclude con uno spettacolo in italiano ed inglese realizzato dagli studenti in relazione alla parte attoriale, musicale, scenografica e deicostumi.

 

  • Laboratorioteatrale             Referente         Prof. DiSora

L'attività di laboratorio teatrale si propone soprattutto di migliorare l'espressività e di potenziare i processi comunicativi, avviando un'efficace educazione dei sentimenti e della loro più autentica manifestazione. Si propone, altresì, di migliorare e ricercare, anche mediante la preparazione del saggio finale, l'espressione corporeo-vocale-verbale degli allievi in relazione ai testi e alle situazioni sceniche dainterpretare.

 

  • Musica-Coro                        Referente         Prof.Toro

Il progetto si propone di fornire una cultura musicale di base per creare un contesto in cui si sviluppino competenze e curiosità; di sviluppare l’educazione alla forma corale del canto e lo  stile polifonico; e di migliorare, negli studenti, la capacità di ascoltare gli altri e sestessi.

 

  • CinemaeTeatro                   Referenti          vari

 

  • Attivitàsportiva                    Referenti          docenti del Dipart. diScienzemotorie Promuovere iniziative rivolte a favorire ed ampliare le attività ludico•motorie, sportive e ritmiche all’interno della scuola, che possano rappresentare di per sé un momento di crescita umana, civile esocialeepossanoaltresìfornireidovuticontributialmantenimentodellasalute,allaprevenzione

deiparamorfismiedeldisagiogiovanileneisuoivariaspetti.Ilnumerodelleattivitàprogrammate potrà avere una netta riduzione perché tutto dipenderà dai finanziamenti del MIUR che risultano essere sempre piùesigui.

 

 

PROGETTI DEGLISTUDENTI

 

 

ATTIVITA'INTEGRATIVE

 

Inconformitàaquantoprevistodall’art.9DPRn.275sonoprevisteleseguentiattivitàdi ampliamentodell’offertaformativa:

 

  • Manifestazionidifineannoeattivitàsportive;
  • Partecipazione a spettacoli teatrali, a conferenze e importanti manifestazioniculturali;
  • Partecipazionealleolimpiadididisciplinescientifiche;
  • Scambiculturali(ancheonline)conscuoleeuropee.

 

 

C.I.C.

Il Centro Informazioni e Consulenza è lo strumento operativo attraverso il quale la nostra scuola viene incontro alle esigenze personali e sociali degli alunni. È composto da docenti del liceo e specialisti della ASL coordinati dalla funzione strumentale dell’area di sostegno aglistudenti.

Il C.I.C. non opera come servizio isolato ed avulso da tutto il contesto scolastico ma, anche grazie al contributo di  Progetti  quali Il  Filo  d'Arianna,  come importante  momento di valutazione dei bisogni dell'istituto e di sintesi a cui concorrono diversi soggetti e competenzedellascuolaedelterritorio.

 

VISITE GUIDATE EVIAGGI D'ISTRUZIONE

 

 

Nel corso dell’anno scolastico, se provviste di docenti accompagnatori appartenenti al Consiglio di classe, le classi prime potranno effettuare 4 visite guidate; le classi seconde 2 visite guidate ed un viaggio di 2 giorni (nella regione o in una regione limitrofa); le classi terze 2 visite guidate e un viaggio di 3 giorni (in Italia); le classi quarte 2 visite guidate ed un viaggio di 4 giorni (in Italia); le classi quinte 2 visite guidate ed un viaggio di 5 giorni (nelle capitalieuropee).


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.