Incontro con il Prof. Massimo Temporelli

Il giorno 4 Dicembre 2018 alle ore 11:00 presso l’auditorium Colapietro di Frosinone gli alunni delle classi quinte del Liceo Severi hanno incontrato il prof. Massimo Temporelli, per approfondire con l’autore il contenuto del libro ‘La banda di Via Panisperna’, facente parte della collana ‘Microscopi’ pubblicata da Hoepli Editore Milano nel 2013.

Il prof. Temporelli, classe 1973, laureato in fisica a Milano con una tesi sperimentale sulle onde elettromagnetiche è uno storico delle innovazioni tecnologiche e divulga cultura scientifica attraverso molteplici canali: aule universitarie, web, musei, editoria, radio, televisione, aziende e FabLab.

L’evento nasce da una stretta collaborazione tra i docenti del Dipartimento di Matematica e Fisica del Liceo Severi e Di Cosmo Libri di Ripi con l’intento di promuovere sul territorio ciociaro la diffusione della cultura scientifica e delle novità italiane nel settore tecnologico.

I ragazzi del Severi, accompagnati dal prof. Temporelli, hanno seguito le tappe dei ragazzi della di Via Panisperna, un gruppo di sei giovanissimi fisici voluto dal senatore e fisico Orso Mario Corbino nel 1927 che, in meno di un decennio, rivoluzionarono la fisica classica e svelarono i segreti dell’atomo.

L’istituto Nazionale di Fisica di Roma in Via Panisperna diventò così il primo centro di ricerca di fisica nucleare in Italia e punto di riferimento a livello mondiale per la fisica moderna.

Temporelli nel suo libro, scritto con Colangelo, racconta la storia della grande amicizia dei fisici italiani che come in una banda dei films di Tarantino erano soliti chiamarsi con dei soprannomi. Nel gruppo capitanato da Enrico Fermi (il sommo Pontefice) trovano posto Franco Rasetti (il venerato maestro), Ettore Majorana (il grande inquisitore), Edoardo Amaldi (l’abate), Emilio Segré (il basilisco), Bruno Pontecorvo (il cucciolo) e Oscar D’Agostino (il chimico).

L’opera del gruppo di scienziati più importante della storia italiana, con due premi Nobel, nella Roma di Mussolini, con incredibile tenacia, pochi mezzi a diposizione e grandi intuizioni scientifiche realizzò la prima fissione nucleare.

Nell’incontro Temporelli ha spiegato la storia della ricerca nucleare facendo una lezione sull’evoluzione della radioattività fino a spiegare in modo dettagliato la fissione nucleare (scoperta da Fermi e gli altri scienziati nel 1934).

Dai fatti del 1930 Temporelli ha condotto gli studenti alla conoscenza delle innovazioni tecnologiche, li ha incuriositi parlando di intelligenza artificiale e li ha dato loro spunti di riflessione sulle professioni lavorative del mondo di domani.

Temporelli inizia la sua attività nei laboratori educativi del Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano dove lavora per 10 anni. Successivamente si dedica all’imprenditoria sviluppando progetti culturali, speech e consulenze su innovazione e cultura digitale per aziende tra cui segnaliamo Edison, Mercedes, Luxottica, Enel,..

Dal 2011 è Prof su OilProject, la prima scuola online in Italia, dove tratta di elettrologia ed elettromagnetismo anche attraverso attività laboratoriali (costruisce strumenti, smonta elettrodomestici,..)

Nel 2013 ha fondato “The FabLab” a Milano, centro di ricerca e sviluppo con laboratorio di fabbricazione digitale.

 

Da anni svolge consulenze su temi scientifici in radio e televisione; in particolare si segnalano le partecipazioni a Superquark (Rai 1), Geo&Geo (Rai 3), La storia siamo noi (Rai Storia), Visionari con Corrado Augias (Rai 3).

Per la stagione 2015/2016 è stato conduttore delle pillole “l’Officina delle Idee” per il programma Memex (Rai Scuola e Rai 2), la scienza raccontata dai protagonisti.

Nel maggio del 2016 ho inaugurato la terza edizione del Wired Next Fest ai giardini di Porta Venezia a Milano.

Nella stagione 2017/2018 è stato tutor per gli esperimenti di Scienza per il programma Detto Fatto (Rai 2) con Caterina Balivo .

Per la serie The Future is Now è il conduttore protagonista che indaga e scopre tutte le realtà più innovative presenti oggi in Italia.

Dal 5 Novembre 2018 ha iniziato a registrare un nuovo programma su Rai Scuola centrato sulla robotica educativa.

Le attività di Temporelli si posizionano tra scienza, tecnologia e società…conoscerle ha rappresentato per gli studenti del Liceo Severi una grande opportunità di confronto con il mondo del lavoro.

L’entusiasmo e la passione con cui Temporelli promuove e divulga la cultura scientifica nasce dal suo motto: ‘Finché c’è innovazione c’è speranza!’ e ci riconduce al quel gruppo rivoluzionario dei ragazzi di Via Panisperna che hanno reso l’Italia grande nella fisica del 1900.

                                                                                                     Prof.   Lorena Barberi


Pubblicata il 11 dicembre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.